Donne e cani.

Statesmen No.141: Caricature of Mr John Stuart...

Statesmen No.141: Caricature of Mr John Stuart Mill MP. Caption reads: “A Feminine Philosopher” (Photo credit: Wikipedia)

Vedessi che spettacolo della scienza. Da qualche tempo osservo le donne che si accompagnano ai loro cani. Devo essere sincero; ancora una volta Walt Disney è stato, nonostante tutto, un genio. Mi tornano in mente i primi minuti del famoso cartoon “La carica dei 101”. Geniale osservatore delle fantasie umane. Qualche scienziato si sarà ispirato a quelle immagini. Ma torniamo alla scienza.

Ho motivo di sospettare che siano state clonate delle nuove specie canine in grado di comprendere perfettamente il linguaggio umano. Ma non è il solo sospetto che ho. Considerando infatti il tipo di richieste, oltre ai modi di porgersi, che alcune donne rivolgono al loro animale domestico credo che questi sia (anche) capace di risposta verbale. Non c’è ombra di dubbio.

Mi chiedo: è possibile che la scienza stia celando, agli occhi di tutti, questa scoperta? E’ possibile che sia protetta dal segreto militare e che gli esemplari in circolazione siano prototipi sui quali condurre osservazioni e sviluppare ulteriori ricerche? Forse è così. Non può essere che questo.

Continuo ad osservare; le occasioni non mancano. Sicuramente si spostano, li ho visti sul traghetto e poi anche in treno. Non c’è dubbio: parlano. Faccio appello alla mia memoria e mi torna in mente il Dr. Dolittle; niente da fare non è un processo assimilabile a quel film. Per niente. Qui c’è qualcosa di più che un semplice “dono di natura”, sicuramente si tratta di ingegneria genetica, nanotecnologie e impianti di cellule staminali. Livelli altissimi di studio. Che progresso fantastico poter parlare al proprio cane e farsi capire. Chissà come risponde, visto che non ha corde vocali. No? Vuoi vedere che questi animali scrivono? Devo osservare meglio. Di sicuro sanno comporre il numero di telefono del “soccorso in mare” oltre ad essere gli unici della famiglia a sapere (pensare) cosa sia necessario fare per non annegare. Cani comunicanti con l’umano femmina. A volte anche col maschio ma forse manca il fattore (genetico) di base.

Che progresso. Mi ricordo che quando ero, ancora in parte, studente e quasi insegnante, per anni con molti colleghi (cui condividevo temi di ricerca) abbiamo fatto riferimento ad un bellissimo articolo (era il Medio Evo degli studi sul comportamento verbale), noto come “Il caso del cane silenzioso”. Cosa diranno i miei colleghi, soprattutto quelli Statunitensi del vecchio, caro caso, del “Silent Dog”, adesso? Devo mettermi in contatto con loro e condividere questo sospetto. Loro ne sapranno di più; sempre che sia un programma internazionale. Se poi, come sospetto, è qualcosa di locale allora sarebbe davvero splendido comunicargli questi nuovi orizzonti della ricerca scientifica.

Sono giorni che mi porto dietro questo pensiero ed i relativi dubbi al punto da essere spesso distratto. Poco concentrato, anche mio figlio, con il quale da qualche tempo discuto spesso di filosofia, conoscenza e scienza (oltre che di arte e cultura) e relative barzellette, si è accorto che sono un po’ distratto. Per adesso il nostro ragionamento ha di “turno” di John Stuart Mill, poi toccherà a William of Ockham. A proposito. Una illuminazione. Vuoi vedere che… Chiederò conferma a qualche operatore della mente. Di sicuro c’è (già) una spiegazione più parsimoniosa. Forse riguarda l’ideazione e i suoi correlati patologici? Bah, non ho voglia di consultare il DSM; troppe pagine ricordano la mia autobiografia.

Renato Gentile

Related articles

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...