Attacco di panico: paura

Contrariamente a quello che potrebbe sembrare, soprattutto a chi ha avuto modo di passare per tale esperienza, l’attacco di panico è un processo naturale del nostro organismo, elaborato – con molta probabilità – per salvarci la vita; evitare il rischio di morire. Mi rendo conto che tale affermazione possa suonare come una grande mistificazione; un falso. Una posizione a dir poco eccessiva, un controsenso. Il panico ci salva la vita? Ma se la sensazione che si ha è proprio quella di “perdere”, in quel momento, la vita. Si gioca a confondere la gente?

E’ vero, la sensazione è proprio quella, ma mi dispiace insistere: il panico ci ha permesso, come specie vivente, di non estinguerci evitando rischi e pericoli ai primi segnali della loro presenza.

Quel che invece non ci permette di svolgere una vita serena perché fortemente caratterizzata da ansia e paura e che la limita in ogni sua espressione perché: “potrebbe ri-accadere” di stare male è il disturbo da Attacco di Panico.

Anche qui – come per l’educazione verbale – può sembrare una esercitazione dialettica, terminologica: materia filosofica fine a se stessa. Invece mi permetto di dire, sulla base di centinaia di ricerche e infiniti dati strumentali, che è proprio su questa definizione che si basa quella che l’utente comune chiama “guarigione”. Se non si accetta questa distinzione la remissione del disturbo diventerà un’Araba Fenice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...